Rigassificatore di Ravenna: il Consiglio Comunale ha approvato una modifica al progetto in violazione di una condizione posta da un Ministero

(19.07.2023)

Il nulla osta rilasciato dal Ministero dello Sviluppo Economico (oggi Ministero delle Imprese e Made in Italy) è subordinato alla condizione che tutte le opere siano realizzate in conformità al progetto REL-PROG-E-00001 di luglio 2022 e alla mappa PG-TP-D-35281 del 06/07/2022.
Il progetto di luglio 2022 riporta, pag. 71: “Superata l’area del Piano Urbanistico Attuativo CoS13, la condotta raggiunge l’area prevista per la realizzazione del punto di entrata (PDE) e dell’impianto di regolazione DP 100-75 bar, a Sud dello scolo Centrale di Levante.”
(un estratto della mappa è riportata a fianco)

Il Consiglio Comunale di Ravenna, invece, con Delibera 127 del 18 ottobre 2022 ha approvato una variante così descritta da Snam (REL-VDO-E-001, pag.4): “in seguito a richiesta ufficiale ricevuta dal Comune di Ravenna (con nota Prot. n. 0179810/2022 del 30/08/2022) l’impianto PDE verrà ricollocato circa 700 m a sud-ovest rispetto alla posizione originaria.” (vedere a fianco un estratto della mappa)

Ma il Ministero non ha aggiornato il proprio documento, quindi la nuova posizione NON rispetta la condizione per la validità del nulla osta che rimane subordinato al rispetto del progetto di luglio 2022 e della mappa del 06/07/2022.

Nota: Quanto sopra si aggiunge agli altri errori già segnalati ma non corretti riportati nello stesso progetto REL-PROG-E-00001 di luglio 2022 (unica versione, mai aggiornata), al contenuto del quale devono essere conformi tutte le opere come condizione per il rilascio del nulla osta di competenza del Mise:

– procedura di collaudo non a norma e comunque fisicamente impossibile da superare (pag. 81)

– immissione di aria nel flusso del metano (pag. 74) con rischio di esplosione

– immissione del metano nelle tubazioni a una temperatura di -47°C troppo bassa per il materiale dei tubi (pag. 43)

Sono stati rilevati anche altri errori di minori conseguenze ma comunque indicativi di superficialità e scarsa diligenza nella stesura, controllo e approvazione del progetto:

6 briccole di accosto nell’immagine, 2 briccole di accosto nella legenda (pag. 15)

acqua di riscaldamento tradotto con cooling water (pag. 47)

– dopo una sequenza di “due (2)”, “dieci(10)” ecc. si trova “sedici(14)” (pag. 49)

– scambiata BW Singapore con Golar Tundra (MI-SDF-E-09101, allegato n. 5 a REL-PROG-E-00001, pag. 5)

ing. Riccardo Merendi – Ravenna – 19.07.23

(maggiori dettagli in https://riccardomerendi.altervista.org )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.